Background Image
Codex3.jpg


Sabato 23 novembre 2019

HUBY - CHEVILLON - RABBIA 


Regis Huby violino ed elettronica
Bruno Chevillon contrabbasso ed elettronica
Michele Rabbia batteria ed elettronica

INGRESSO € 10

 

Compagni di vecchia data, Bruno Chevillon, Michele Rabbia e Régis Huby sviluppano rispettivamente un rapporto molto intimo con l'acustica dei loro strumenti associati all'elettronica. Questo incontro riunisce tutte le loro esigenze di strumentisti improvvisatori, offrendo un campo di esplorazione del suono senza limiti. La ricchezza di timbri, colori e dinamiche, il virtuosismo, l'intimità delle corde strofinate, pizzicate, colpite da Bruno Chevillon e Régis Huby, associate all'immaginazione e all'inventiva delle percussioni di Michele Rabbia, creano sonorità taglienti, liriche, spettrali, che ci portano verso l'esplorazione di diversi mondi sonori.

Ci vuole un certo dono per rendere gli effetti elettronici calorosamente immediati e fisicamente presenti alla stregua dei cosiddetti strumenti acustici, più che limitarsi a farne degli "effetti speciali", ma questo è un dono di cui questi tre musicisti non difettano affatto. La musica da loro prodotta non ha certo bisogno di particolari etichette. Che si tratti di "Jazz", "post-Jazz" o qualcosa che va al di là del Jazz, alla fine non importa. Ciò che conta è il coinvolgimento intenso e in continua evoluzione con il materiale musicale da un lato e col pubblico dall’altro.