Background Image
Cipelli_web.jpg

 

Sabato 21 ottobre 2017 ore 22:00
ROBERTO CIPELLI TRIO


Roberto Cipelli pianoforte

Attilio Zanchi contrabbasso

Tommy Bradascio batteria





Più di trent’anni di collaborazione in svariati contesti e formazioni suggellano l’intesa che da sempre unisce Roberto Cipelli ad Attilio Zanchi che, in questo caso con l’apporto di Tommy Bradascio, propongono un repertorio fatto soprattutto di brani originali, ma anche di interpretazioni e riarrangiamenti di pezzi composti da amici musicisti. Il trio è la naturale continuazione dell’esperienza dell’ESP trio di qualche anno fa.

Roberto Cipelli studia pianoforte presso il Conservatorio "G.Verdi" di Milano e si avvicina al jazz nel 1975 quando, con il chitarrista Riccardo Bianchi, fonda il "Quartetto Jazz Cremona". Ha studiato presso l'Istituto Nazionale Studi sul Jazz (I.N.S.J.) di Parma e, in seguito, ha frequentato i seminari di "Siena Jazz" sotto la guida di Franco D'Andrea.
Nel 1982, proprio ai seminari senesi, incontra il trombettista Paolo Fresu con il quale fonda un quintetto che ancora oggi è concertisticamente attivo dopo più di trent’anni anni d'intensa attività in tutto il mondo e unanimemente considerato dalla critica come uno dei gruppi di jazz più interessanti dell'ultima generazione. Ha collaborato, in più di 850 concerti di rilievo, con molti tra i più rappresentativi musicisti italiani e stranieri sia in Italia che all'estero, spesso partecipando a trasmissioni radiofoniche e televisive ed incidendo più di 70 dischi.
Ha una corposa esperienza nel campo della didattica (CPM, DAMS); attualmente è docente di Jazz al Conservatorio di Trento e direttore artistico dei seminari e del festival di Nuoro Jazz.
E' laureato con lode in Musicologia presso l'Università di Bologna con una tesi di Civiltà Musicale Afroamericana.
Nel 1997 fonda l'ESP trio con Attilio Zanchi e Gianni Cazzola, incidendo diversi album e collaborando con solisti d’eccezione (Sheila Jordan, Tom Harrell, David Linx, Paolo Fresu, Tiziana Ghiglioni, Gianmaria Testa, Jay Clayton, Paolo Rossi).
Incide negli anni con Sheila Jordan, Tom Harrel, Lee Konitz e Tony Scott.
Nel 2007 incide il primo disco a suo nome: “A Leo“ con Gianmaria Testa, Paolo Fresu, Attilio Zanchi e Philippe Garcia. Il disco viene presentato in prima assoluta nel famoso teatro “Trianon” di Parigi riscuotendo grande successo di critica e pubblico e in seguito viene portato in una lunga tournée in tutta la Francia e al famoso Festival Jazz di Montreal in Canada.
Nel Gennaio 2011 esce un disco in piano solo per l’etichetta “Blue Serge”: “Stilita” che raccoglie le composizioni più significative di Cipelli, alternate a parti completamente improvvisate.