Background Image
Osby_Franzini_web.jpg


Domenica 14 ottobre 2018 (ore 18:00)

GREG OSBY e MICHELE FRANZINI DUO

 

Greg Osby sax
Michele Franzini pianoforte

Annoverato tra i migliori saxofonisti e tra i più interessanti compositori jazz al mondo, già artista di punta dell'etichetta "Blue Note", per la quale ha inciso una quindicina di importanti album da leader, Greg Osby si esibirà in duo con il pianista Michele Franzini per il 2° appuntamento concertistico della stagione.
Originario di St.Louis, a New York Osby si fa in breve apprezzare come saxofonista, compositore, leader ed insegnante dalle idee innovative, muovendosi all'interno degli ambienti più creativi e collaborando col movimento "M-Base" insieme a musicisti come Steve Coleman, Geri Allen e Cassandra Wilson. Contemporaneamente diviene molto richiesto e stimato come sideman da artisti come Jim Hall, Herbie Hancock e Andrew Hill. Jack DeJohnette lo vuole con sé nel 1985 nel suo celebre gruppo "Special Edition".
L'attività come leader lo porta a fondare una propria etichetta, la "Inner Circle Music", con la quale porta avanti la sua ricerca musicale, sempre in compagnia dei principali protagonisti del jazz contemporaneo mondiale.

La collaborazione del pianista Michele Franzini con Osby nacque nel 2015 in occasione della 36ma edizione della rassegna "Quarna, un Paese per la Musica", nella quale Greg Osby era ospitato.
L'esperienza col quintetto completato da Fabrizio Spadea, Roberto Mattei e Roberto Paglieri,  musicisti già abituati a collaborazioni con importanti personalità del jazz d'oltreoceano, ha dimostrato immediatamente grande coesione ed affinità con la musica del grande saxofonista e compositore statunitense. Il risultato dell'incontro, spintosi oltre ad un mero seppur valido lavoro di accompagnamento di un ospite di tale prestigio, è stato molto apprezzato dal pubblico e dallo stesso Osby, e ha aperto la strada ad una collaborazione sfociata successivamente in altri riusciti concerti.

La musica proposta dal duo è forte di quel respiro internazionale che felicemente può scaturire da questo genere di collaborazioni. Pur essendo carica di elementi di ricerca, curata e ben strutturata, risulta fresca, molto godibile e varia nelle atmosfere, sicuramente anche grazie alle riconosciute doti solistiche del celebre saxofonista, già ampiamente apprezzate dai grandi nomi che lo hanno spesso voluto con loro.

ATTENZIONE: Inizio concerto ore 18:00