MSOM_web.jpg


Da ormai undici anni il panorama musicale piacentino si è arricchito di un’importante iniziativa didattica, rivolta a tutti coloro che, indipendentemente dall’età, vogliono imparare o perfezionare lo studio della musica: la “Milestone School of Music”, ubicata a Piacenza in via Musso 5, che anche quest’anno promuove diversi corsi musicali.

L’organizzazione didattica, presieduta da Gianni Azzali e diretta da Gianni Satta e Andrea Zermani, prevede tre livelli progressivi di studio, più un quarto di “alto perfezionamento professionale”, ai quali si accede attraverso una verifica condotta da docenti interni. I corsi si svolgono da settembre a giugno e riguardano le seguenti discipline: pianoforte, chitarra, saxofono, tromba, trombone, canto, batteria, violino, vibrafono, flauto, clarinetto, armonica cromatica, basso elettrico e contrabbasso. Gli allievi hanno, inoltre, a disposizione un’ampia scelta di materie complementari quali Musica d’Assieme e Assieme Fiati, pianoforte complementare, teoria e armonia, analisi delle forme, tecnica dell’improvvisazione, acustica e tecnologia applicata, psicologia della musica.
Le lezioni di strumento sono individuali, della durata di un’ora, mentre quelle complementari serali sono collettive e hanno una durata di un'ora e mezza o due ore. La scuola offre anche un corso di preparazione agli esami di Conservatorio, che consente di accedervi come privatisti.
Oltre alle lezioni individuali e collettive, sono previste jam session mensili riservate agli studenti e incontri gratuiti a tema, a cadenza mensile. Ė stata, inoltre, introdotta la possibilità di due borse di studio e un sistema meritocratico a crediti, che permette di avere sconti, buoni per concerti o presso negozi musicali o lezioni gratuite per sé o per gli amici.

I docenti della scuola, accuratamente selezionati, sono: Gino Marcelli e Giuseppe Cominotti per pianoforte e tastiere, Silvio Piccioni e Renato Podestà per chitarra e Musica d’Assieme, Gianni Satta per tromba, trombone, armonica cromatica e Orchestra Laboratorio, Andrea Zermani per sax, clarinetto e Assieme Fiati, Luca Mezzadri, Roberto Lupo e Gianluca Maiolo per batteria, Alex Carreri per basso elettrico, contrabbasso e Musica d’Assieme, Miriam Amato e Debora Lombardo per canto, Jody Borea per Pianoforte Complementare e Analisi della Forme, Elisabetta Fanzini per violino e Assieme Archi, Gianni Azzali per Teoria e Armonia, Tecnica dell’Improvvisazione e Musica d’Assieme.

La sinergia tra la scuola di musica, il circolo culturale “Milestone” e la manifestazione “Piacenza Jazz Fest”, permette, inoltre, di ampliare l’offerta formativa dei corsi con il coinvolgimento di grandi artisti.
 
La “Milestone School of Music” ha un ampio parcheggio privato per le auto ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. L’intera sede è dotata di connessione Internet WI-FI e dispone di aule completamente e modernamente attrezzate per il proficuo svolgimento delle lezioni: ogni aula è, infatti, dotata di pianoforte, tastiere, impianto di amplificazione, lettore CD e MP3, microfoni, specchi per la corretta postura, batteria e amplificatori per basso e chitarra. A disposizione della scuola anche tre pianoforti acustici (due verticali e un coda) e due lavagne interattive. Una struttura quindi tecnologicamente avanzata, completa e didatticamente all’avanguardia nel panorama musicale piacentino.

Per informazioni sui corsi: Milestone School of Music, via Musso 5, 29122 Piacenza dal lunedì al venerdì dalle ore 15.00 alle ore 19.00 Tel. 0523-579034 E-mail: milestone@piacenzajazzclub.it


logo-bettinardi_finale-c.jpg

SCARICA IL BANDO E IL REGOLAMENTO CON LE SCHEDE D'ISCRIZIONE
Formato Word
Formato Acrobat


Il concorso a premi “Chicco Bettinardi”, patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è organizzato dall’Associazione culturale Piacenza Jazz Club, con il sostegno determinante diella Fondazione di Piacenza e Vigevano ed Elitrans (ultimo datore di lavoro del compianto Chicco Bettinardi, il socio del Jazz Club cui il concorso è dedicato), con il supporto di Yamaha Music Europe GmbH - Branch Italy e si prefigge di scoprire e valorizzare i nuovi talenti del Jazz italiano e di promuoverne le attività.

LE SEZIONI
La Sezione “A" (solisti) è rivolta a giovani talenti del Jazz italiano che ancora non abbiano compiuto il 30° anno di età (non è previsto un limite minimo di età).
La Sezione “B" (gruppi) è rivolta a nuovi gruppi del Jazz italiano che abbiano tutti i componenti che ancora non abbiano compiuto il 35° anno di età (non è previsto un limite minimo di età). Le formazioni accettate vanno dal trio al quintetto.
La Sezione “C” - Cantanti è riservata ai cantanti jazz che al momento dell’iscrizione non abbiano ancora compiuto il 30° anno di età (anche in questo caso non è previsto un limite minimo di età).
Dallo scorso anno ne è stata aggiunta una quarta, la Sezione “D” riservata alla miglior “opera prima” pubblicata da un artista o gruppo jazz italiano nel corso dell’anno precedente la competizione.
La Sezione “D” - Opera Prima è riservata a gruppi o solisti che hanno inciso e pubblicato il loro primo CD nell'anno precedente.

LE PREMIAZIONI Al termine delle finali di ciascuna sezione saranno annunciati i due gruppi, i due solisti e i due cantanti primi classificati. Ma la graduatoria dei vincitori sarà resa nota solo in occasione del Galà di chiusura del “Piacenza Jazz Fest 2018”, in programma domenica 25 marzo alle ore 18:00 presso lo spazio Rotative di Piacenza (Via Benedettine 66). Anche la miglior “opera prima” verrà annunciata nella medesima occasione.

PREMI

Sezione A
1° classificato: 1.300 euro, un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2019” e il “Premio Libertà”
2° classificato: 750 euro

Sezione B
1° classificato: 1.600 euro, un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2019” e il “Premio Libertà”
2° classificato: 800 euro

Sezione C
1° classificato 700 euro, un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2019” e il “Premio Libertà”
2° classificato 350 euro


GIURIE

Sezione A
Giuseppe Parmigiani (presidente), Fabio Bianchi, Jody Borea, Roberto Cipelli, Aldo Gianolio, Massimo Manzi e Attilio Zanchi
Sezione B
Tino Tracanna (presidente), Jody Borea, Luca Conti, Oliviero Marchesi, Paolo Menzani, Giuseppe Parmigiani
 e Giancarlo Spezia
Sezione C
Diana Torto (presidente), Gianni Azzali, Debora Lombardo  e Andrea Zermani
Sezione D
Gianni Azzali (presidente), Monica Agosti, Angelo Bardini, Jody Borea e Giampiero Sargiani



Tessera_2018.jpg


Ecco la Tessera 2018 del Piacenza Jazz Club, acquistabile fin d'ora e valida fino al dicembre 2018 (15 mesi!). E' dedicata al grande Gil Evans, arrangiatore di chiara fama, scomparso nel 1988. Con la tessera del Piacenza Jazz Club (€ 20 o € 6 sotto i 30 anni) si sostengono le iniziative del Club, si ha l'ingresso libero al Milestone e ingressi ridotti ai concerti del Piacenza Jazz Fest, delle stagioni concertistica e operistica del Municipale di Piacenza e numerose altre convenzioni.
Che aspettate? Entrate anche a voi a far parte della grande famiglia del Jazz di Piacenza, una realtà culturale che compirà nel 2018 i suoi quindici anni di intensa attività sul territorio.

Slider_Rapaccioli_Folli.jpg

Sabato 14 e domenica 15 ottobre alla MSOM di Piacenza

SEMINARIO DI CANTO
a cura di Francesco Rapaccioli e Paola Folli

Il canto come "moto a luogo", alla ricerca della nostra "voce migliore"

Numero chiuso a 15 partecipanti
Iscrizione € 80,00 (€ 70 per gli allievi MSOM)
E’ obbligatorio frequentare sia il sabato pomeriggio che la domenica

Sabato 14 ottobre ore 15:00/18:00
"L'analisi del testo come precondizione necessaria alla ricerca di una propria interpretazione"
a cura di Francesco Rapaccioli

Domenica 15 ottobre ore 10:30/13:30 – 14:30/17:30
"L'arte dell'ottimizzazione della comunicazione artistica vocale”
Un approccio efficace e professionale per la preparazione della propria interpretazione, a cura di Paola Folli

SCARICA IL MODULO D’ISCRIZIONE

Due giorni particolarmente pregnanti, dove nel primo (sabato pomeriggio) Francesco Rapaccioli partirà da un breve excursus sull'evoluzione della comunicazione scritta negli ultimi 30 anni; a seguire presenterà l’analisi di quattro testi, due in italiano e due in inglese.
Domenica la vocal coach Paola Folli incentrerà l’attenzione direttamente sui partecipanti e sul brano sul quale ognuno di loro vorrà lavorare (max 15 partecipanti), ai quali viene chiesto di segnalarne in anticipo
il titolo e la tonalità, evidenziando se in possesso di base (mp3) o con l’accompagnamento di un pianista. Che sarà messo a disposizione dalla scuola.

PAOLA FOLLI
Inizia la sua carriera muovendosi all’interno del mondo jazzistico milanese  (ambiente che frequenta tuttora) e contemporaneamente inizia a lavorare nei principali studi di registrazione del capoluogo lombardo.
Nel corso degli anni la sua attività si intensifica e la porta nel 1996 a essere la voce femminile del brano “Domani” degli “Articolo 31”.
Successivamente nel 1997 si classifica al 3° posto a Sanremo Giovani con il brano “Dimmi chi sei”, con pubblicazione del suo album d’esordio (“Ascoltami”) ed una successiva intensa attività live.
Nel 2002 viene scelta come interprete femminile della colonna sonora del film d’animazione “Johan Padan alla scoperta delle Americhe” (Evento Speciale al Festival del cinema di Venezia) tratto dall’opera di Dario Fo.
Dal 2003 al 2012 è vocal coach e co-produttrice musicale di Zelig.
Dal 2008 è stabilmente in tour con gli “Elio e le Storie Tese” e partecipa alle realizzazioni dei loro album interpretando tutte le parti affidate alla voce femminile.
Dal 2011 è vocal coach a X-Factor nonché per molteplici produzioni discografiche ed eventi In contemporanea, nel corso di questi  anni ha inoltre collaborato a vario titolo con numerosi artisti italiani e stranieri sia in studio che live. Svolge attività didattica, in qualità di insegnante di canto e vocal coach, presso svariate strutture a Milano e in Lombardia e tiene, inoltre, numerosi seminari presso istituzioni sia pubbliche che private in tutta Italia.
 
FRANCESCO RAPACCIOLI
Compositore e arrangiatore, produttore artistico di Paola Folli, produttore musicale di “Zelig Circus” (RTI, 2002-2007) e di “My camp rock” (1 e 2) e “In tour” (Disney Channel). Ha collaborato a vario titolo con musicisti ed artisti sia italiani che stranieri, tra gli altri: Dario Fo, Eros Ramazzotti, Pooh, J-Ax, Michele Bravi, Francesca Michielin, Elio e le storie tese, Claudio Bisio, Michelle Hunziker, Vanessa Incontrada, Paola Cortellesi, Maurizio Fabrizio, Ron, Luca Bizzarri, Fabio Fazio, Bob James, Akira Senju, nonché con i “Grammy Award“ Solomon Burke e Jonas Brothers.
Vocal coach per il “Bootcamp” di “X-factor 6” e “X-factor 8”.
Vocalist in svariate produzioni e studi di registrazione.
Negli anni è stato direttore dei Corsi di Canto in diverse Accademie a Milano.
Titolare del Bunker54 Recording Studio.
Insegna canto da anni sia ad artisti “in carriera” che a nuovi talenti emergenti.



Ti va di sostenere le nostre iniziative?
Da oggi lo puoi fare comodamente da casa!