Background Image
Petrella_Mirra_web.jpg


GIANLUCA PETRELLA & PASQUALE MIRRA DUO

Martedì 10 marzo 2020 ore 21:15
XNL Piacenza Contemporanea

Gianluca Petrella
trombone ed elettronica
Paquale Mirra vibrafono, elettronica e percussioni

Interi € 22 - Ridotti € 18
Prevendita online: www.diyticket.it

Concerto anche in abbonamento

Piacenza Jazz Fest è orgogliosa di proporre il concerto di un affiatatissimo duo tutto italiano i cui compenenti, il trombonista Gianluca Petrella e il vibrafonista Pasquale Mirra, sono da anni impegnati in percorsi artistici fortemente creativi, alla ricerca di un’espressione contemporanea scevra da manierismi e legata comunque alla tradizione jazzistica intesa nella sua forma più pura, cioè quella ritmica.

Petrella e Mirra sono due degli artisti più attivi del panorama jazzistico italiano e certo non solo. Atipico, eclettico e caratterizzato da un affiatato interplay, il duo esplora – secondo un continuo gioco di equilibri tra melodia, ritmo e armonia e con l'apporto dell'elettronica – i più disparati territori musicali, sfruttando appieno la poliedricità timbrica e la dinamica dei suoi strumenti acustici.

Gianluca Petrella è uno dei più talentuosi trombonisti al mondo (ha vinto per due anni consecutivi il celebre "Critics Poll" della rivista Down Beat, nella categoria "artisti emergenti"). Ha collaborato con artisti di grande caratura quali Enrico Rava (suo prezioso mentore), Steve Swallow, Greg Osby, Carla Bley, Steve Coleman, Michel Godard, Giovanni Guidi, Louis Sclavis, Marc Ducret, Paolo Fresu, Roswell Rudd, Pat Metheny, Oregon, John Abercrombie e Stefano Bollani. È oltremodo attivo anche in territori extra-jazzistici, soprattutto con i vari progetti dedicati all'elettronica.

Pasquale Mirra è attualmente uno dei vibrafonisti più attivi del jazz italiano ed internazionale. Ha inciso più di 30 dischi e vanta anch’egli numerose collaborazioni tra le quali spiccano i nomi di: Hamid Drake, Gaetano Partipilo, Michel Portal, Vincenzo Vasi, William Parker, Fred Frith, Cristiano Calcagnile, Rob Mazurek, Ballaké Sissoko, Butch Morris, Roy Paci, Paolo Angeli e molti altri.