Background Image

PIACENZA SUONA JAZZ!

Dopo il successo degli scorsi anni è d’obbligo proseguire sulla strada della diffusione del jazz nei pub e circoli della città e provincia che si distinguono durante l’anno per avere una programmazione live di qualità. Ed ecco che il programma di “Piacenza suona Jazz!” si snoderà dal 17 febbraio al 25 marzo con ben sette eventi, coinvolgendo il circolo di Monticelli D’Ongina Amici del Po, il caffè letterario Baciccia, il Dubliner’s Irish Pub, la Muntà, il Tuxedo, il circolo Simone Weil, il caffè letterario Melville di S. Nicolò.


In_Advance.jpg

23 FEBBRAIO Venerdì
CANTIERE SIMONE WEIL ore 21:30
c/o serra Palazzo Ghizzoni Nasalli via Gregorio X, 9 – Piacenza
Ingresso gratuito con tessera

IN ADVANCE


Massimo Falascone
saxofoni, cracklebox
Alessandra Novaga chitarra elettrica
Filippo Monico batteria e percussioni


Qualsiasi presentazione in advance di “in advance” è impossibile, ma si ringrazia ossequi-osa-mente chiunque abbia coraggio curiosità ed energia di contribuire al rituale del costruire la musica intrecciando intuizioni e suoni in tempo reale.

I musicisti di questo trio sono attivi nel campo della musica improvvisata e di ricerca e confluiscono da esperienze diverse. Alessandra Novaga è di estrazione classica, ma da anni è dedita a nuovi linguaggi, Massimo Falascone e Filippo Monico sono presenti sullo scenario avant-jazz e dell’improvvisazione radicale da tempo ormai quasi indefinibile. Con tante cose in comune, quando si ritrovano a fare musica insieme, una musica aperta e generosa, per nulla al mondo rinuncerebbero al piacere di farsi cogliere, vicendevolmente, di sorpresa.

Al centro di tutto, come sempre, il suono.


Ciuffreda_Trio_web.jpg

27 FEBBRAIO Martedì
LA MUNTA’ ore 21:30
via Giuseppe Mazzini, 72 – Piacenza - Tel. 0523498929
Ingresso gratuito

DANIELE CIUFFREDA ORGAN TRIO
“ Out On the Ninth Day”


Daniele Ciuffreda
chitarra
Alberto Marsico organo
Daniele Pavignano batteria

Daniele Ciuffreda guida il suo trio attraverso composizioni originali, tratte dal nuovo album "Out On The Ninth Day" di prossima uscita. Swing travolgente, groove intenso, Blues unito alla consueta voglia di rendere omaggio alle songs più celebri della tradizione Jazz, sono gli ingredienti di un progetto che è un eccellente manifesto del Jazz italiano.
Nel 2014 dopo aver conseguito la Laurea Triennale in Chitarra Jazz presso il Conservatorio di Torino, Ciuffreda si è trasferito a Londra, dove ha frequentato la “Guildhall School of Music e Drama”, conseguendo il Master in Jazz Performance nel 2015.
Le formazioni con cui collabora o di cui è leader lo hanno portato a suonare in Italia, Regno Unito, Austria, Scozia e Bulgaria, avendo la fortuna di esibirsi tra gli altri al Festival Jazz di Torino, Break in Jazz, EFG London Jazz Festival, Ronnie Scott’s e Birmingham Symphony Hall.


Brioschi_web.jpg

28 FEBBRAIO Mercoledì
CIRCOLO ARCI “AMICI DEL PO” ore 21:30
Via Tinazzo, 30 - Monticelli d'Ongina (PC) - Tel. 0523827781
Ingresso gratuito con tessera Arci

MARCO BRIOSCHI BOP QUARTET


Marco Brioschi
tromba e flicorno
Andrea Dondi
pianoforte
Stefano Belluzzi
contrabbasso
Paolo Mozzoni
batteria


Un luogo al Fest molto caro, quello degli “Amici del Po”, che sta dando il tutto per tutto per continuare a fare Cultura e quindi anche a proporre buona musica (tra questa tanto Jazz!). Anche quest’anno il concerto in programma sulle rive del grande fiume è speciale; si tratta di uno dei più poetici trombettisti italiani: il milanese Marco Brioschi in un quartetto che, già nel nome, si ispirerà ai grandi del “Be-Bop”, il genere che vide come icone Charlie Parker e Dizzy Gillespie.


Place_web.jpg

6 MARZO Martedì
Baciccia Caffè Letterario ore 21:30
via Dionigi Carli, 7 – Piacenza -  Tel. 0523606684

PLACES QUARTET


Luciano Zadro
chitarra
Luca Dell’Anna pianoforte elettrico e tastiere
Alex Carreri basso elettrico
Maxx Furian batteria

Il quartetto interpreta brani rappresentativi del genere Fusion, come “Little Shoes” e “After You” di Mike Stern, “Actual Proof” di Herbie Hancock, “Get To It” della Dave Weckl Band, e propone rivisitazioni originali, attingendo da hits come “Gateway” (EWF) e “Jumpin’ Jack Flash” dei Rolling Stones, completando la scaletta con composizioni caratterizzate da spiccati elementi tematici come “Three Days” di Alessandro Carreri, “Song for Bilbao” di Pat Metheny e “Made in France” del grande Birely Lagrene.


LoFaro_web.jpg

8 MARZO Giovedì

Dubliners Irish pub
ore 21:30
Via S. Siro 24 Piacenza - Tel. 0523336791

AMBRA LO FARO & STONE MONKEYS


Ambra Lo Faro
voce

Alessandro Abbatiello pianoforte e Fender Rhodes

Marco Devito chitarra elettrica

Marcello Ferrari basso elettrico

Lorenzo Crespi batteria

Il jazz non sono solo brani standard, ma questo lo sapete già. Su questo concetto si basa la fresca formazione di Ambra Lo Faro e Alessandro Abbatiello; il progetto nasce, infatti, con l'idea di fare del Funky di gusto, dove groove e Rhythm and Blues sono davvero evidenti, ma con un'attenzione particolare per il Jazz e l’improvvisazione, alla base del background artistico di tutti i componenti. E' così che nasce Stone Monkey, un concentrato adrenalinico di Funky, Soul e R&B, da Aretha Franklin, a James Brown, fino alle atmosfere del primo Stevie Wonder. Una serata adatta a chi vuole divertirsi sul groove di una band di talento, perfetto connubio fra divertimento e qualità.


Villotti_web.jpg

16 MARZO Venerdì
Melville Caffe’ Letterario ore 21:30
Via Dante Alighieri - San Nicolò (Pc) - Tel. 0523043159

JIMMY VILLOTTI TRIO


Jimmy Villotti
chitarra
Paolo Badiini contrabbasso
Paolo Mozzoni batteria


Lo storico chitarrista di Paolo Conte (al quale Conte ha dedicato il brano “Jimmy Ballando”) non poteva trovare spazio più appropriato di un caffè letterario come il “Melville” di San Nicolò, all’interno della rassegna “Piacenza Suona Jazz!”. Perché? Perché oltre a suonare magistralmente la chitarra, il Nostro ha una simpatia, una comunicatività e una capacità di scrittura davvero notevoli; lo dimostrano i suoi numerosi libri pubblicati negli anni scorsi. Quindi il trio di Villotti porterà al Melville la sua musica, ma anche i suoi divertenti e sagaci aneddoti letterari.

Marco Jimmy Villotti, nato a Bologna nel 1944, inizia a suonare giovanissimo, prima il pianoforte poi la chitarra. Per anni segue e accompagna sul palco molti artisti nazionali: Lucio Dalla, Francesco Guccini, Ornella Vanoni, Sergio Endrigo e Paolo Conte. Dagli anni Novanta si esibisce come solista e si dedica interamente alla sua passione più vera e profonda, il Jazz.


Chiapelli_web.jpg

21 MARZO Mercoledì
Tuxedo Beer House ore 22:00
Via C. Colombo, 101 Piacenza 

TIZIANO CHIAPELLI QUINTET
"Bos-Tangando Acoustic Project"


Tiziano Chiapelli
fisarmonica
Alessandro Bertozzi sax alto
Pino Bifano chitarra
Carmelo Isgrò basso
Max Pieri batteria

Durante la speciale appuntamento astronomico dell’equinozio di primavera, il Tuxedo ospita un omaggio ai grandi autori della musica brasiliana e argentina rivisitata in una suadente originale chiave jazzistica. Ancora una volta la protagonista è la fisarmonica, strumento popolare, ma dalle mille possibilità espressive e timbriche; un’ottima scelta per enunciare e improvvisare su libere melodie intrise di una dolce saudade o di un drammatico tango. “Bos-tangando” è un progetto del fisarmonicista Tiziano Chiapelli, che permette ai musicisti di liberarsi nell’improvvisazione pura, al di fuori di schemi o di etichette, anche se la matrice latina è sempre ben presente.