Background Image


Domenica 28 luglio 2019 ore 18:30
Travo Pietra Perduca


MONK'S CARAVAN TRIO



Slider_Monks_Caravan.jpg


Michele Bianchi chitarra jazz
Corrado Caruana chitarra manouche
Enzo Frassi contrabbasso

 

Domenica 28 luglio alle 18.30 la rassegna presenta uno dei suoi appuntamenti tradizionali più suggestivi e coinvolgenti, quello sulle pendici della Pietra Perduca, sul sagrato dell’oratorio di S. Anna. In orario tardo pomeridiano si potrà godere anche quest’anno di un concerto in cui musica e natura si fonderanno in un tutt’uno con un effetto di immersione nello spettacolare contesto circostante. Protagonisti saranno i componenti del Monk’s Caravan Trio, ovvero Michele Bianchi alla chitarra jazz, Corrado Caruana alla chitarra manouche e il contrabbassista Enzo Frassi. 


A risuonare dall’alto di questo sperone di roccia di grande fascino, ricco di storie e curiosità, sarà un progetto particolare di questo trio che, oltre agli immancabili evergreen dell’epoca, rilegge il repertorio di Thelonious Monk alla luce delle sonorità gipsy swing ispirate alla tradizione europea jazz gitana. Alcuni dei più celebri brani del leggendario jazzista sono infatti la materia prima a cui il trio applica lo stile gitano portato al successo dal grande Django Reinhardt a partire dagli anni Trenta del secolo scorso. Il risultato è convincente e molto piacevole, e temi come Teo, Blue Monk, Let’s cool one o Epistrophy acquistano una dimensione più ariosa e di impatto anche per il pubblico più attento.

Al termine del concerto si potrà approfittare della concomitante “Festa della Perduca”, che attira sempre centinaia di visitatori, per una buona cena campestre in compagnia.