Ecco i 5 solisti che sabato prossimo, 21 gennaio, si presenteranno davanti alla Giuria del Concorso Bettinardi 2017 e al pubblico del Milestone di Piacenza, accompagnati da Roberto Cipelli, Attilio Zanchi e Massimo Manzi. A tutti loro i comlimenti dell'organizzazone e un forte in bocca al lupo!!!

SIMONE BASILE (chitarra) di Taranto
EMANUELE FILIPPI (pianoforte) di Udine
MARCO MAROTTA (sax tenore) di Agrigento
RICCARDO SALA (sax tenore) di Biella
NICCOLO’ ZANELLA (sax tenore) di Trento

Ricordiamo che anche il pubblico presente al Milestone potrà votare, determinando l'assegnazione del premio del pubblico!




ECCO LA TESSERA 2017, DEDICATA AI 90 ANNI DI LEE KONITZ
Sostieni le nostre iniziative: diventa socio!


Ecco la tessera 2017 del Piacenza Jazz Club: la quindicesima!! Creata come sempre da Cristina Martini, la nuova tessera è dedicata per la seconda volta ad un personaggio vivente del mondo della musica jazz; dopo Carla Bley (2016) ecco l'omaggio ad un artista icona del "cool jazz": il futuro novantenne Lee Konitz.
Nasce a Chicago il 13 ottobre del 1927 e da bambino impara, da autodidatta, a suonare la fisarmonica per poi passare, influenzato da Benny Goodman, al clarinetto. Konitz, allora undicenne, aspira a suonare in qualche orchestrina e capisce che per realizzare il suo sogno è meglio imparare a suonare anche il sax tenore. Studia il jazz essenzialmente con Lennie Tristano (uno degli artefici della corrente chiamata cool-jazz), impronta stilistica che gli resterà per tutta la carriera.
Nel 1943, ormai divenuto musicista professionista, prende in mano anche il sax contralto. In questa fase la sua evoluzione artistica è fortemente influenzata da Lennie Tristano, il pianista suo concittadino di appena otto anni più vecchio. Conosce poi Gil Evans e Miles Davis. Quest'ultimo stava per creare la "Tuba Band", di cui fecero parte, oltre a Davis e Konitz, altri futuri protagonisti della scena jazzistica mondiale quali Gerry Mulligan e Max Roach. Con Davis realizza anche il capolavoro Ezz-thetic, scritto dal giovane genio George Russell. Nel 1952 entra come solista ospite nell'orchestra di Stan Kenton e continua a collaborare con Tristano (Intuition e Digression, del 1949, sono i primi brani totalmente improvvisati mai incisi - ovvero gli antenati del free jazz).
Tipico di Konitz è la costanza con cui ritorna ad esplorare gli stessi standard, trovando sempre qualcosa di nuovo e interessante da dire. A suo nome incide negli anni decine e decine di dischi, alcuni dei quali sono autentici capolavori.

Avere la tessera del Piacenza Jazz Club conviene!

Scarica le convenzioni e gli sconti riservati ai Soci cliccando qui

Il costo della tessera rimarrà invariato a € 20.

Iscrivendoti al Piacenza Jazz Club, sostieni le nostre attività e ci aiuti a promuovere e a sviluppare la cultura legata alla musica jazz; accedi gratuitamente al Milestone e a tutte le iniziative che si tengono al suo interno (alcune sono riservate ai soli soci del Club); puoi avere i posti migliori ai concerti del Piacenza Jazz Fest (solo quando sono numerati) perché la prevendita per i Soci avrà inizio una settimana prima di quella ufficiale; hai diritto alla riduzione del biglietto di ingresso per tutti i concerti del Piacenza Jazz Fest; puoi avere sconti su tutti i prodotti in vendita presso Alphaville (via Tempio 50 - Piacenza) e su tutti i libri in vendita presso la libreria Fahrenheit (via Legnano 16 - Piacenza); puoi usufruire di numerose convenzioni nazionali stipulate dall’ANSPI (www.anspi.it); e per di più...sei Socio di un grande Club!!
Per iscriversi gratuitamente alla nostra mailing list invia un'e-mail a: info@piacenzajazzclub.it

La nostra Associazione Culturale è nata nel marzo del 2003, ma diverse sono state le iniziative realizzate e altrettante quelle a cui stiamo lavorando.
Stiamo dando spazio e voce al Jazz nella nostro territorio. La voglia di fare e' tanta, le idee non mancano, per cui se siete appassionati di Jazz osiete semplicemente interessati a conoscerlo meglio fatevi sentire.
Non esitate a contattarci per qualsiasi motivo. Cosi' facendo sarete avvisati tramite e-mail o telefonicamente sulle nostre iniziative. Se desiderate pubblicare qualche vostro articolo relativo ad opinioni su concerti o dischi, approfondimenti in genere, se desiderate avere un link su queste pagine o segnalarci eventi dovete solo farvi avanti: il sito e' aperto a tutti coloro che vogliono contribuire allo sviluppo e alla diffusione di questo splendido genere musicale!




I PROSSIMI APPUNTAMENTI DEL MILESTONE


Sabato 14 gennaio 2017
FINALE DELLA SEZIONE "B" (GRUPPI) DEL CONCORSO "BETTINARDI"

- - - - - - - - - - - -

Sabato 21 gennaio 2017
FINALE DELLA SEZIONE "A" (SOLISTI) DEL CONCORSO "BETTINARDI"

- - - - - - - - - - - -

Domenica 22 gennaio 2017 (ore 18:00)
MICHAEL ROSEN ORGAN TRIO

Michael Rosen (sax)
Roberto Gorgazzini (organo Hammond)
Valerio Abeni (batteria)

- - - - - - - - - - - -

Venerdì 27 gennaio 2017
JAM SESSION "DELLA MERLA"
In collaborazione con il Conservatorio "Nicolini" di Piacenza

- - - - - - - - - - - -

Sabato 28 gennaio 2017
FINALE DELLA SEZIONE "C" (CANTANTI) DEL CONCORSO "BETTINARDI"

- - - - - - - - - - - -

Sabato 4 febbraio 2017
ROSA BRUNELLO Y LOS FERMENTOS
"Upright Tales"

Alessandro Presti (tromba, flicorno)
Filippo Vignato (trombone)
Rosa Brunello (contrabbasso)
Luca Colussi (batteria)

- - - - - - - - - - - -

Sabato 11 febbraio 2017
GAIA CUATRO

Carlos Buschini (basso e contrabbasso)
Gerardo Di Giusto (pianoforte)
Aska Kaneko (violino e voce)
Tomohiro Yahiro (batteria e percussioni)

- - - - - - - - - - - -

Sabato 18 febbraio 2017
TONOLO-ZAMBRINI-MICHELI-ZIRILLI

Pietro Tonolo (sax)
Antonio Zambrini (pianoforte)
Marco Micheli (contrabbasso)
Enzo Zirilli (batteria)

- - - - - - - - - - - -

Venerdì 24 febbraio 2017
JAM SESSION PREFESTIVAL














E' in vendita al Milestone e in tutte le librerie piacentine il libro
JAZZ IN LIBERTA'
Il Jazz a Piacenza dal 1945 al nuovo Millennio


“Jazz in Libertà” è il primo progetto editoriale dell’associazione di promozione sociale Piacenza Jazz Club e racconta, attraverso gli articoli del nostro giornale, il quotidiano Libertà, raccolti dal 1945 al 2000, quanto la musica jazz sia stata vicina all’animo dei piacentini già dagli anni del dopoguerra.
E’ un testo voluminoso che ha richiesto un forte impegno di ricerca, catalogazione e trascrizione degli articoli. Annunci, recensioni, fotografie che forniscono un quadro ben delineato del forte legame esistente tra il territorio piacentino e la musica jazz; legame che si è rafforzato negli anni, fino a sfociare, nei primi anni del nuovo millennio, nella formazione dell’attuale Piacenza Jazz Club.

Il libro presenta una prefazione di Gianni Azzali, Presidente del Piacenza Jazz Club e direttore artistico del Jazz Fest piacentino, due parti principali e un’appendice.
La prima parte presenta contributi di emozioni e memorie di chi quegli anni li ha vissuti o addirittura ne è stato direttamente o indirettamente protagonista, prendendo parte agli eventi o organizzandoli o scrivendone su “Libertà”, come Stefano Pareti, Artemio Cavagna, Oliviero Marchesi e Giuseppe Borea.
La seconda parte riporta fedelmente circa il sessanta per cento degli articoli stessi, usciti sul quotidiano in cinquantacinque anni.
Nell’appendice compaiono alcune brevi interviste a figure chiave del periodo in questione: Giuseppe Parmigiani, Diego Maj e Luca Garalschelli.
Fotografie dei principali eventi, immagini e illustrazioni di Cristina Martini impreziosiscono la pubblicazione.


SEMINARIO DI CONTRABBASSO SLAP



Approfondisci cliccando qui...

Oppure scarica subito la scheda d'iscrizione:
formato Word
formato Acrobat


SELEZIONATI I FINALISTI DELLE SEZ. A, B e C 2017

Sono stati selezionati i 5 Finalisti delle Sez. A (Solisti) e B (Gruppi) del Concorso Nazionale "Chicco Bettinardi" per Nuovi Talenti del Jazz Italiano.

SEZ. A (in ordine alfabetico):

SIMONE BASILE (chitarra) di Taranto
EMANUELE FILIPPI (pianoforte) di Udine
MARCO MAROTTA (sax tenore) di Agrigento
RICCARDO SALA (sax tenore) di Biella
NICCOLO’ ZANELLA (sax tenore) di Trento

Questi solisti disputeranno la Finale al Milestone di Piacenza sabato 21 gennaio 2017 accompagnati da Roberto Cipelli (pianoforte), Attilio Zanchi (contrabbasso) e Massimo Manzi (batteria).

Sez. B (in ordine alfabetico):
ATRIO di Roma
BLACKISH di Chieti
EAZY QUARTET di Fabriano (AN)
G SUS di Bologna
JIMBO TRIBE di Roma
MOTUS QUARTET di Ascoli Piceno

Clicca qui per vedere le formazioni complete dei gruppi.

I gruppi vincitori in ordine alfabetico sono:
BLACKISH e JIMBO TRIBE (anche permio del Pubblico).
Complimenti!!
La graduatoria tra primo e secondo verrà svelata in occasione della serata di premiazione, prevista allo Spazio Rotative di Piacenza per sabato 8 aprile 2017.

SEZ. C (in ordine alfabetico):

ARTURO CACCAVALE di Nola (NA)
DIONISIA CASSIANO
di Muro Leccese (LE)
GIULIA DI CAGNO di Parma
ENRICA LA PENNA di Chieti
FEDERICA ORLANDINI di Lecce
VALERIA MARIA TERRUSO di Palermo

I cantanti disputeranno la Finale al Milestone di Piacenza sabato 28 gennaio 2017.

A tutti i selezionati i nostri più vivi complimenti!


SEGUI LA MILESTONE SCHOOL OF MUSIC!
I VOLONTARI!

Le persone che condividono il progetto Piacenza Jazz Club sono tante e sono sempre di più! A loro va il merito della vita vera della nostra Associazione e dell'ottima riuscita di ogni iniziativa. La forza della passione è insostituibile e grande fonte di energia. Grazie a:
Monica Agosti, Roberto Baggi, Pierluigi Balduzzi, Angelo Bardini, Jody Borea, Artemio Cavagna, Antonio Cerreto, Gigi Cornelli, Marco Granelli, Riccardo Grazioli, Paola Lipetii, Cristina Martini, Luca Mezzadri, Sarah Patanè, Paolo Ranzani, Giampietro Sargiani, Gianni Satta, Elena Savi, Nicola Stecconi, Carlo Taccia, Marco Venezia, Andrea Zermani e Paolo Zucconi.