UNA JAM SESSION IN MEMORIA DI EMILIO ZILIOLI

Sabato 7 ottobre 2023 ore 21:30
Milestone (via Emilia Parmense, 57 – Piacenza)

Ingresso gratuito (tessera facoltativa)

Un caro amico, il “batterista jazz” di sempre a Piacenza e non solo,
Emilio Zilioli ci ha recentemente lasciato e il Milestone intende commemorare la sua figura inaugurando la 17ª stagione in suo onore, in sua memoria, con una grande jam session. Quanto amava le jam Emilio! Proprio per questo sarà con noi sul palco del Milestone, il live club che lo vedeva ogni sabato sera al bancone del bar attentissimo a godere dei concerti jazz. Sarà una festa, come avrebbe voluto lui, con tanti amici, colleghi e jazzisti che hanno collaborato con lui o che anche solo ne sentivano parlare.

Emilio è una figura storica per quanto concerne la musica jazz a Piacenza e non solo. Fu tra i primi musicisti piacentini a farsi conoscere per le sue doti jazzistiche anche al di fuori della città. Certamente il grande Hengel Gualdi fu suo talent scout e mentore, ingaggiandolo nella sua big band ed esaltando il suo swing  e la tecnica invidiabile che lo ha sempre contraddistinto.

Emilio Zilioli e la musica è un binomio inscindibile; in particolare il rapporto con il suo primo e più importante strumento: la batteria. Non passava giorno che Emilio non si ritirasse per qualche ora nel suo “garage musicale” per suonare la batteria, era come ne avesse un bisogno fisico. Ciò accadeva anche con la sua altra forte passione, la motocicletta, ma la batteria, la musica e in particolare la musica jazz sono state le amiche inseparabili della sua esistenza. Sono in tanti i colleghi musicisti che hanno incrociato le sue bacchette e avuto il suo strumento alle spalle sui palchi e molto saranno sabato al Milestone per ricordarlo con la musica, in compagnia, come certamente lui avrebbe desiderato.

Oltre ad essere ad ingresso gratuito, per l’occasione si potrà accedere al Milestone anche senza la tessera associativa del Piacenza Jazz Club, che resterà dunque facoltativa.

FLAVIO BOLTRO e FABIO GIACHINO
“Things to say”

Sabato 14 ottobre 2023 ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

Ingresso:
€ 15 (interi) € 10 (soci del Pc Jazz Club)
TESSERA FACOLTATIVA comunque disponibile all’ingresso

Flavio Boltro tromba
Fabio Giachino pianoforte

Un incontro straordinario caratterizzato da una carica espressiva di altissimo livello alternata a momenti di profonda intensità artistica in un repertorio che si muove liberamente tra composizioni originali e standard jazz.

Flavio Boltro, tromba di riferimento del jazz italiano insieme a Fabio Giachino, tra i più virtuosi giovani pianisti italiani, danno vita a “Things to say”, il nuovo lavoro discografico prodotto da “Cam Jazz” che usxito nel 2021.

I due artisti hanno condiviso insieme numerose esperienze musicali giungendo ad una intimità artistica che trova la sua massima espressività in questo lavoro in cui le cose da dire sono molte, ma sono soprattutto intense ed uniche.

Oltre alle illustri collaborazioni internazionali tra cui spiccano i nomi di Michel Petrucciani, Freddie Hubbard, Marcus Miller, Cedar Walton, Danilo Rea, Gino Paoli e molti altri, Flavio Boltro è stato citato da Winton Marsalis sul “Down Beat” tra i dieci trombettisti migliori al mondo.

Fabio Giachino è tra le figure più interessanti della nuova generazione di pianisti, si è aggiudicato numerosi premi internazionali (tra cui nel 2011 sia il Premio Massimo Urbani, che il Chicco Bettinardi) e ha collaborato con artisti del calibro di Randy Brecker, Dave Liebman, Gavino Murgia, Javier Girotto e diversi altri.

 

RICCARDO FIORAVANTI BARITONE TRIO
“Far Wes” – Omaggio ad un gigante della chitarra”

Sabato 21 ottobre 2023 ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

Riccardo Fioravanti chitarra baritono
Francesco Chebat pianoforte
Maxx Furian batteria

Ingresso gratuito con tessera associativa
(ottenibile sul posto)

Al Milestone il nuovo progetto dell’inarrestabile bassista e contrabbassista Riccardo Fioravanti, questa volta dedicato ad un grandissimo della chitarra come Wes Montgomery, un vero mito per tutti i chitarristi jazz, ma al contempo poco celebrato ultimamente.
Per questo sentito omaggio, Fioravanti si esibirà alla chitarra baritono, strumento usato proprio da Montgomery, che gli permetteva di passare agilmente dalle sonorità del basso a quelle della chitarra!

<<Durante gli anni della pandemia – scrive Fioravanti – che per noi musicisti sono stati particolarmente pesanti, ho sentito la necessità di leggerezza e serenità; cose che ho trovato nella musica di una vera e propria leggenda delle sei corde come Wes Montgomery: una persona gentile che, attraverso la musica, ha saputo trasmettere la sua grande sensibilità e incredibile genialità.>>

PIETRO PANCELLA COLLECTIVE
“Vol. 1 – Music of Henderson, Shorter & Coltrane”

Sabato 28 ottobre 2023 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

Manuel Caliumi sax alto
Giulio Gentile pianoforte
Christian Mascetta chitarra
Pietro Pancella contrabbasso
Michele Santoleri batteria

Ingresso gratuito con tessera Pc Jazz Club 2023 o 2024
(possibilità di tesserarsi all’ingresso)

Il Pietro Pancella Collective è un progetto guidato dal giovane bassista abruzzese Pietro Pancella, vincitore 2023 del “Premio Enzo Frassi” (dedicato alla memoria dell’amico bassista recentemente scomparso), ideato per rendere omaggio a quelle che sono le sue grandi influenze musicali, unendole al proprio linguaggio e alla propria ricerca artistica. Questo primo volume d’esordio è dedicato a tre maestri della musica Jazz ovvero Joe Henderson, Wayne Shorter e John Coltrane. Ad ognuno dei tre autori è stato affidato un arrangiatore, per questo i musicisti coinvolti non hanno solamente un ruolo da sidemen, ma partecipano attivamente agli arrangiamenti. A tal proposito sono stati scelti due dei musicisti con i quali Pietro Pancella ha condiviso palchi ed esperienze di vita per anni, che sono Giulio Gentile (pianoforte) e Christian Mascetta (chitarra), rispettivamente arrangiatori di Wayne Shorter e John Coltrane.
Ad aggiungere ulteriore valore al disco sono presenti anche il sassofonista Manuel Caliumi e il batterista Michele Santoleri, con il quale Pietro condivide svariati progetti suonando assieme da oltre dieci anni. Il senso di unità nella musica e nella vita, il suono compatto e la ricerca collettiva è ciò che caratterizza questo progetto, per questo viene definito Collettivo. “Vol. 1: Music of Henderson, Shorter & Coltrane” racconta di cinque giovani musicisti che cercano la via per far emergere la loro personalità tramite la musica degli autori che maggiormente li hanno ispirati. Il disco è uscito nel dicembre scorso per l’etichetta ABeat Records.

LORENZO SIMONI QUARTET

Sabato 4 novembre 2023 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

Lorenzo Simoni sax alto
Guglielmo Santimone
pianoforte
Giulio Scianatico contrabbasso
Simone Brilli batteria

Ingresso gratuito con tessera Pc Jazz Club 2023 o 2024
(possibilità di tesserarsi all’ingresso)

Premio del Pubblico nella Sezione Solisti del Consorso Bettinardi 2023, il sassofonista Lorenzo Simoni ha impressionato positivamente anche gli organizzatori, che hanno deciso di ingaggiarlo con un proprio progetto nella nuova stagione del Milestone.
Il quartetto capitanato da Simoni è composto da alcuni dei migliori giovani musicisti di jazz presenti in Italia. Accomunati da una profonda passione per la ricca tradizione afroamericana, ciascun membro si contraddistingue per le molteplici influenze rendendo il gruppo estremamente originale ed eterogeneo.

Lorenzo Simoni, sassofonista eclettico e compositore, da sempre diviso fra recital cameristici e la musica improvvisata, dopo aver suonato per svariati anni con i singoli componenti del gruppo decide di unire le qualità ed esperienze di ognuno di loro per creare un quartetto formato da Guglielmo Santimone al pianoforte, Giulio Scianatico al contrabbasso e Simone Brilli alla batteria. Il repertorio, caratterizzato da composizioni originali del leader, sviluppa elementi come la melodia, la danza e l’improvvisazione al fine di condurre l’ascoltatore in un’esperienza musicale coinvolgente e sempre nuova.

Il gruppo vanta già la partecipazione in alcuni dei festival e club di maggior rilievo in Italia: alcuni tra questi sono il Jazz Club di Ferrara, Pisa Jazz, JazzPrime 2022, il SaxArts Festival a Faenza, Veneto Jazz e Iseo Jazz testimoniando il riconoscimento della qualità del quartetto e la loro presenza nella scena italiana.

In virtù dei loro meriti musicali, il Lorenzo Simoni 4TET ha anche ricevuto prestigiosi riconoscimenti internazionali tra cui il rinomato Premio Marco Tamburini e il Premio Tomorrow’s Jazz 2022 tenutosi al Teatro La Fenice di Venezia. Questi riconoscimenti testimoniano l’impegno e la dedizione del quartetto a coltivare la propria arte e sviluppare un’identità di gruppo coesa.

GREG OSBY e MICHELE FRANZINI
“Choices”

Domenica 5 novembre 2023 ore 18:00
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

Greg Osby sax alto
Michele Franzini
pianoforte

Ingresso:
€ 15 (interi) € 10 (soci del Pc Jazz Club)
TESSERA FACOLTATIVA

Attivo con concerti dal 2016, il duo ha pubblicato nel 2018 un ben apprezzato album per l’etichetta Inner Circle: “Choices”, contenente composizioni originali di entrambi i componenti, con musica che spazia con originalità e coerenza tra mainstream contemporaneo e libera improvvisazione.

Annoverato tra i migliori saxofonisti e tra i più interessanti compositori jazz al mondo, già artista di punta dell’etichetta “Blue Note”, per la quale ha inciso una quindicina di importanti album da leader, Greg Osby è originario di St.Louis.
Trasferitosi a New York, si fa in breve apprezzare come saxofonista, compositore, leader ed insegnante dalle idee innovative, muovendosi all’interno degli ambienti più creativi e collaborando col movimento “M-Base” insieme a musicisti come Steve Coleman, Geri Allen e Cassandra Wilson. Allo stesso tempo, diviene molto richiesto e stimato come sideman da artisti come Jim Hall, Herbie Hancock, Andrew Hill e Jack DeJohnette, che lo vuole con sé nel 1985, nel suo celebre gruppo “Special Edition”.
L’attività come leader lo porta a fondare una propria etichetta, la “Inner Circle Music”, con la quale porta avanti la sua ricerca musicale, sempre in compagnia dei principali protagonisti del jazz contemporaneo mondiale.

Michele Franzini, musicista e compositore jazz di grande esperienza, apprezzato dai colleghi e già abituato a collaborazioni con importanti personalità del jazz d’oltreoceano come Lee Konitz, Brian Lynch, Ralph Alessi, Rudy Royston, Francisco Mela, ha parecchie incisioni come leader e side-man all’attivo ed è riconosciuto come artista eclettico, in grado di muoversi tra il jazz di natura più mainstream e la libera improvvisazione.

FRANCESCA AJMAR QUINTET

Sabato 11 novembre 2023
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

Ingresso gratuito con tessera Piacenza Jazz Club
(ottenibile sul posto)

Francesca Ajmar voce
Carlo Nicita flauti
Simone Daclon pianoforte
Tito Mangialajo Rantzer contrabbasso
Rodolfo Cervetto batteria

Quello del quintetto della vocalist Francesca Ajmar è un viaggio musicale verso il Brasile, chiudendo gli occhi e lasciandosi portare nelle sonorità create da grandi compositori dagli anni ’30 in poi, dai precursori della Bossa Nova come Ary Barroso, Johnny Alf, Laurindo Almeida, Dorival Caymmi, a Tom Jobim, Carlos Lyra e l’influenza del jazz, Edu Lobo, Baden Powell e Vinicius de Moraes, Cristovão Bastos, arrivando a compositori contemporanei del Minas Gerais e di Rio de Janeiro, come Toninho Horta e Moacyr Luz, assieme ad alcune composizioni originali di Francesca Ajmar, Carlo Nicita e Tito Mangialajo Rantzer.

Un quintetto jazz d’eccezione, che presenta un repertorio raffinato ed intenso, per musica e testi, attraverso una vivida immersione sonora e un profondo interplay.

Francesca Ajmar, cantante jazz ed interprete di musica popolare brasiliana e Bossa Nova, ha pubblicato sette CD a proprio nome, l’ultimo dei quali con Hector Costita Bisignani, tra i maggiori sassofonisti della storia della musica brasiliana. Moacyr Luz, autore anche di Gilberto Gil e Leny Andrade, ha composto per lei diversi brani, poi pubblicati insieme nel CD “Dois Lugares”. È docente di Canto Jazz presso il Conservatorio “Franco Vittadini” di Pavia, e direttore artistico per il Dipartimento Jazz. Ha partecipato ad importanti festival e rassegne jazz in Italia e all’estero (Montreux Jazz, MiTo, Clusone Jazz, Lago Maggiore Jazz, Veneto Jazz, TrentinoInJazz), e ha collaborato sia in Italia che in Brasile con molti musicisti brasiliani di fama internazionale come Gabriel Grossi, Sérgio Galvão, Paula Santoro, Marco Pereira, Guinga, Daniela Spielmann, José Namen Boabaid, Carlos César Motta, Ricardo Moreira, oltre a musicisti come Gianni Cazzola, Fausto Beccalossi, Umberto Petrin, Roberto Fabbriciani, Alvise Vidolin, Luigi Sammarchi, Luca Aquino, Antonio Faraò, Luciano Milanese, Antonio Zambrini, Beppe Caruso, Michele Franzini, Paolo Botti, Filippo Monico, Carlo Morena, Gigi Cifarelli, Giorgio Di Tullio ed Emilio Soana.

MONICA NICA AGOSTI
ORNETTIANA

Sabato 18 novembre 2023 ore 21:30
Milestone (via Emilia Parmense, 57 – Piacenza)

Ingresso gratuito con tessera Piacenza Jazz Club
(disponibile all’ingresso)

Monica Nica Agosti voce
Tobia Bondesan sax alto
Tommaso Iacoviello tromba
Francesco Sarrini contrabbasso
Giuseppe Sardina batteria, percussioni, salterio, salterio ad arco

Monica Agosti è medaglia d’argento ai Global Music Awards della California nelle categorie “free improvisation” e “female vocalist” dell’edizione Ottobre 2022.

“Ornettiana” è tra i migliori dischi dell’anno per il referendum Top Jazz 2022.

Il progetto “Ornettiana” prende vita dopo anni di studio da parte di Monica e di tutti i componenti della musica di Ornette Coleman (articoli, saggi, libri, trascrizioni, temi, dischi, analisi) e della pratica di musica improvvisata con tecniche anche non ortodosse.
La musica del gruppo consta di una selezione e rivisitazione di alcuni tra i più bei brani del grande sassofonista e altre composizioni dei singoli musicisti del quintetto scritte appositamente per quest’ensemble, con l’intento sia di divulgare il lavoro del Maestro, che di proporre musica originale, permeata però dai grandi valori su cui egli ha fondato la sua carriera artistica, con integrità e spirito di continua ricerca: democrazia, condivisione, rispetto per l’altro, libertà di espressione della propria identità.

La musica del quintetto trova quindi le fondamenta nelle composizioni per costruire un paesaggio sonoro in cui l’improvvisazione la fa da padrona, in cui ogni musicista ha spazio sia per esprimere la propria poetica, sia per interagire con gli altri componenti, in tutte le combinazioni possibili, dal solo al quintetto. “Ornettiana” si basa sulla ricerca e l’urgenza di creare un unicum musicale in cui il contributo di ognuno mantiene anche una propria volontà espressiva.

Il mondo sonoro del progetto è fortemente intriso di blues, swing, jazz moderno e contemporaneo, libera improvvisazione e sviluppa una narrativa che permette ai musicisti e all’ascoltatore di immergersi in piani acustici differenti e articolati, ma sempre molto intellegibili.

<<Jazz is the only music in which the same note can be played night after night but differently each time.>>
Ornette Coleman

Sabato 25 novembre 2023 ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

ALESSANDRO ALTAROCCA TRIO
feat. HORACIO “EL NEGRO” HERNANDEZ

Alessandro Altarocca pianoforte
Horacio “El Negro” Hernandez batteria e percussioni
Stefano Senni contrabbasso

Ingresso:
€ 15 (interi) € 10 (soci del Pc Jazz Club)
TESSERA FACOLTATIVA

Una caleidoscopica rilettura del classico “piano trio” è quella che propone con questa formazione Alessandro Altarocca, pianista eclettico di grande personalità ed esperienza, forte del contributo dell’istrionico batterista cubano Horacio Hernandez (con cui è già stato in tour nel 2019), e del solido appoggio di Stefano Senni con cui collabora da decenni.

Il repertorio presenta composizioni originali e riarrangiamenti di standards, sviluppando un approccio estremamente vario, sia dal punto di vista stilistico che dinamico, nei confronti della musica di genere: il jazz ed il latin jazz sono esplorati nelle sfaccettature che li hanno caratterizzati dalla tradizione alla modernità, alternando momenti di esplosività ritmica ad aperture dinamiche verso spazi più eterei, quasi nordici.

Tali giustapposizioni riescono comunque ad essere coerenti grazie alla versatile maestria dei musicisti che danno vita sul palco ad un dialogo continuo e creativo, capace di spaziare con padronanza tra i vari generi e di appassionare fino all’ultimo gli ascoltatori.

Sabato 2 dicembre 2023 ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

SANDRO GIBELLINI CANNONBALLMANIA

Sandro Gibellini chitarra
Andrea Candeloro organo Hammond
Valerio Abeni
batteria

Ingresso gratuito con tessera Piacenza Jazz Club
(ottenibile sul posto)

Musicista di altissimo livello e certamente uno tra i migliori chitarristi jazz italiani, Sandro Gibellini ha calcato i palchi di mezzo mondo e collaborato con il meglio del jazz, nonostante fosse elemento fisso dell’orchestra della RAI dal 1984 al 1999.
Molto interessante questo nuovo progetto.
La musica del trio è un bel tributo a uno dei più grandi sassofonisti di tutti i tempi: Julian “Cannonball” Adderley. La formazione del gruppo è volutamente priva di sax, tromba, piano e contrabbasso, come invece aveva il gruppo di Cannonball, quasi una sfida a riproporre un jazz intriso comunque di Blues e di Soul, componenti nelle quali i tre musicisti si muovono con disinvoltura.

Le composizioni dello stesso Adderley, di suo fratello Nat, di Bobby Timmons, Joe Zawinul e altri grandi musicisti di quell’epoca, forniscono spunti pieni di swing.

Domenica 3 dicembre 2023 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

POLIS
Performance audio-visiva

Fausto Mazza immagini ed elettronica
Gianni Azzali sax e flauti
Gianni Satta tromba, flicorno, melodica
Silvio Piccioni chitarra

Ingresso: € 15
TESSERA FACOLTATIVA

A grande richiesta domenica 3 dicembre alle ore 21:30 avrà luogo la replica di “Polis”, la performance audio-visiva firmata da Fausto Mazza, che tanto successo ha ottenuto l’estate scorsa nei chiostri di Santa Chiara (oltre 300 presenze).

Nel 2016 il fotografo Fausto Mazza produceva il docufilm “Physis”, anch’esso musicato live e raccontava il paesaggio dal punto di vista degli animali, in “Polis” invece è l’uomo che osserva sé stesso.
Il nuovo progetto di Fausto Mazza esplora il paesaggio umano, lo sintetizza e lo esprime in una performance che unisce diversi linguaggi. Polis è sound art, video installazione, documentario, improvvisazione, testo, immagini e costruzioni sonore, che scaturiscono dalla sua intensa ricerca digitale e si intrecciano sul palco con il contributo sonoro estemporaneo dello stesso Mazza e di un trio di musicisti abituati all’improvvisazione, come Gianni Azzali, Silvio Piccioni e Gianni Satta, generando un organismo mutevole e immersivo davvero speciale.

Sabato 9 dicembre 2023 ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

CLAUDIO ANGELERI QUINTET
feat. Gianluigi Trovesi
“Invenzioni a più voci”

Sabato 9 dicembre 2023
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

Ingresso:
€ 15 (interi) € 10 (soci del Pc Jazz Club)
TESSERA FACOLTATIVA comunque disponibile all’ingresso


Claudio Angeleri
pianoforte
Gianluigi Trovesi clarinetto
Giulio Visibelli sax soprano e flauto
Marco Esposito basso elettrico
Matteo Milesi batteria

Jazz, Gospel, spunti etnici ed echi classici convivono nell’ultimo lavoro del musicista bergamasco Claudio Angeleri, nome di punta della scena jazzistica nazionale. L’improvvisazione e l’interplay sono gli elementi che conferiscono coerenza e  godibilità all’intero progetto, al quale hanno collaborato musicisti di assoluto rilievo nazionale. Angeleri prende spunto da alcuni personaggi celebri del territorio lombardo come Caravaggio, Arturo Benedetti Michelangeli, Giacomo Costantino Beltrami, Niccolò Tartaglia, Giacomo Quarenghi, Torquato Tasso e le donne della Resistenza, che hanno segnato, a vario titolo, la cultura europea nella musica, nella letteratura, nell’architettura, nell’arte, nella scienza e nella storia. In questo lavoro, Angeleri mette in campo la sua maturità compositiva e un caleidoscopio dagli echi mingusiani.

LA MILESTONE SCHOOL OF MUSIC AUGURA BUON NATALE!

Venerdì 15 dicembre 2023 ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

Ingresso gratuito (tessera facoltativa).

Una serata di auguri a cura degli allievi e docenti della Milestone School of Music, attiva da ormai 17 anni presso il Milestone.

Sabato 16 dicembre 2023 ore 22:00
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

LUIGI TESSAROLLO NEW SEXTEX

Luigi Tessarollo chitarra
Fulvio Chiara tromba
Gledison Zabote sax tenore
Stefano Calcagno trombone
Paul Zogno basso
Francesco Parodi batteria

Ingresso gratuito con tessera Piacenza Jazz Club
(disponibile all’ingresso)

Luigi Tessarollo presenta un nuovo organico con ben tre fiati come front line e una sezione ritmica decisamente talentuosa per questo nuovo progetto di cui è stato realizzato recentemente il CD, distribuito su tutte le piattaforme digitali.
Si tratta di composizioni originali scelte tra la vasta produzione del Tessarollo compositore, arrangiate ad hoc per questo organico. Il SexTeX propone un concerto che entusiasma sia i profani che e i più competenti, offrendo musica carica di swing e di groove con un perfetto equilibrio negli arrangiamenti, un’equa alternanza dei solisti sul palco e un contenuto compositivo che abbraccia momenti musicali sia potenti e di energia che poetici e d’intenso lirismo. La formazione si è esibita in diverse rassegne e festival tra cui “Winter Swing Time in Romagna”, “2 Laghi Jazz Festival”, “Torino Jazz Festival”, “Moncalieri Jazz Festival” e altri.
– – – – – – – – – – –
Carriera costellata di collaborazioni di alto profilo, quella di Luigi Tessarollo, da Tom Harrel a Lee Konitz, da Bollani a Dado Moroni e tanti tanti altri. La sua attività professionale ha inizio a 14 anni. A 17 si iscrive alla SIAE come compositore e a 20 incide il suo primo LP con il gruppo jazz rock “Arti & Mestieri” che dà il via ad una prima attività molto intensa costellata di numerose esperienze formative artistiche e professionali: chitarrista della RAI-TV nei primi anni Ottanta,ospite in trasmissioni televisive su canali nazionali, concerti con Gloria Gaynor, studi di musica indiana a Varanasi, incisione di 2 lp di musica greca per la Grecia con bouzouki e chitarre.
Da più di 30 anni si dedica professionalmente alla musica jazz in qualità di chitarrista compositore e docente di Conservatorio. Ha tenuto concerti in U.S.A e in Europa. Ha pubblicato oltre 30 dischi in qualità di leader e co-leader e inciso circa 80 composizioni originali. Ha collaborato per oltre 10 anni tra Italia e America con il sassofonista George Garzone, con cui ha pubblicato tre lavori discografici. Ha suonato in festival jazz con Tom Harrel, Lee Konitz, Diane Schurr,Barry Harris, Larry Schnider, Slide Hampton, solo per citarne alcuni. Dell’intensa attività discografica e concertistica ricordiamo le tournè e la pubblicazione dei CD con Stefano Bollani in duo (“Omaggio a Bill Evans e Jim Hall” per la Radio Svizzera Italiana), con Dado Moroni in duo, con i newyorkesi Jay Azzolina, Dean Johnson, Ron Vincent, con cui si esibisce anche a New York, in quartetto con il tenorista Maurizio Giammarco, in quartetto e trio con il batterista americano Adam Nussbaum e in duo con il chitarrista brasiliano Roberto Taufic.
È stato invitato a rappresentare con composizioni proprie il jazz italiano al “Grenoble Jazz Festival” e ai XX Giochi olimpici invernali di Torino nel 2006.
Ha avuto l’onore di studiare con Jim Hall, John Abercrombie, John Scofield, Mick Goodrick, Kevin Eubanks e ha suonato in duo con David Holland.
Diplomato in Musica Jazz e in Chitarra Classica, docente di Chitarra Jazz del Conservatorio di Torino, ha insegnato precedentemente nei Conservatori di Trento, Como, La Spezia, Cuneo, nella Scuola Civica di Milano e recentemente al Conservatorio di Milano per 6 anni. Collabora da oltre 15 anni con la “Berklee School di Boston” ai seminari estivi di Umbria Jazz e dal 2006 viene invitato dallo Europe Institute of Music di Malta a tenere seminari in inglese sulla chitarra jazz, sulla musica d’assieme, sulla storia del jazz, che ha insegnato al Conservatorio di Genova per 5 anni.

Sabato 23 dicembre 2023 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

MAX IONATA DANISH TRIO
featuring Jesper Bodilsen e Martin Andersen

Ingresso:
€ 15 (interi) € 10 (soci del Pc Jazz Club)
TESSERA FACOLTATIVA

Max Ionata sax tenore
Jesper Bodilsen contrabbasso
Martin Andersen batteria

Questo trio nasce musicalmente nello storico locale di Copenaghen Jazzhus Montmartre” in occasione di una serie di concerti nei quali Max Ionata era stato invitato per celebrare il grande Dexter Gordon, a cui lo stesso jazz club è dedicato.
La forte intesa scaturita dallincontro tra Max e i due musicisti danesi (già molto noti al pubblico italiano grazie ai tour con Stefano Bollani) ha fatto sì che nascesse un progetto molto attivo in tutta la scena europea, che affonda le radici nel jazz più puro mantenendo un sound assolutamente moderno con un repertorio ricco di brani originali e non.
Il disco “Like” che il trio presenta in questo tour è il frutto di una registrazione realizzata in Italia nel dicembre 2022 e contiene nove brani tra cui tre originali scritti da Ionata e Bodilsen. Il sound è sempre quello caldo e melodico che contraddistingue il tenore di Ionata, arricchito dalla presenza di due autentici fuoriclasse come Andersen e Bodilsen che sanno supportare e stimolare il sassofonista creando momenti musicali unici.

Sabato 30 dicembre 2023 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

GIANNI COSCIA E SILVIA BENZI
“Vecchio Liceo… e dintorni!)

Ingresso gratuito con tessera del Piacenza Jazz Club

Gianni Coscia fisarmonica
Silvia Benzi voce

Correva l’anno 1945 e il giovane Gianni Coscia che già aveva scoperto la sua passione per il jazz, grazie ai dischi che da Roma portò il cugino calciatore, era un musicista che lasciava il segno, nonostante la giovane età. Da allora una vita di musica, successi, incontri e collaborazioni. Tanto che spesso gli si chiede “Perché, con tutte queste preziose esperienze, non scrivi un libro sulla tua vita?”. Lui si schermisce: “Come posso io scrivere, se ero amico e compagno di scuola di Umberto Eco, che già a 13 anni mi dedicava sonetti ispirati alla mia musica? Non potrei essere all’altezza!”. Quello che però sicuramente può fare è rendere in musica questa storia preziosa, attraverso note ed emozioni, che ripercorrono, anche se non in ordine cronologico, una vita e anche un tempo che non è più.

Brani originali, rivisitati, canzoni creano il racconto, in cui si inserisce la voce di Silvia Benzi: talora espone testi, e aggiunge colore con il suono delle parole, in altri brani la voce è uno strumento, senza parole, che dialoga con la fisarmonica di Gianni Coscia e lo accompagna nello sviluppo del racconto.

Un viaggio dunque tra brani noti e meno noti, anche dello stesso Gianni Coscia, ma tutti parte di una storia da non dimenticare.

Sabato 6 gennaio 2024 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

NUGARA TRIO

Ingresso gratuito con tessera del Piacenza Jazz Club 
(è possibile fare la nuova tessera 2024 sul posto)

Francesco Negri pianoforte
Viden Spassov contrabbasso
Francesco Parsi batteria

Solo pochi mesi fa li avevamo applauditi in una delle finali più interessanti del Concorso Bettinardi, quella dedicata ai gruppi. Erano piaciuti sia ai presenti in sala sia alla giuria di esperti, tanto da aggiudicarsi il secondo premio e la targa del pubblico. Ora i Nugara Trio tornano al Milestone Live Club per presentare il loro disco dal titolo “Point of Convergency”.

I Nugara Trio sono tre animi diversi che hanno incrociato il loro viaggio quasi per caso, come tre linee che dall’ignoto dell’infinito si sono intersecate in unico punto, il punto di convergenza, dal quale nasce la loro musica. Una musica di difficile collocazione artistica e di genere: ricca, complessa, melodica. Ognuno dei tre musicisti porta all’interno quello che è il suo bagaglio musicale e culturale, spesso in apparente confitto con gli altri. Il risultato che sente il pubblico è frutto di un processo di creazione mai banale e a volte contraddittorio ma sempre in grado di raggiungere un eccellente grado di equilibrio e di armonia.

Sabato 13 gennaio 2024 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

LE CHITARRE DA RIPOSTIGLIO
17° compleanno del Milestone Live Club

Ingresso gratuito con tessera del Piacenza Jazz Club

Luca Giacomelli chitarre
Luca Pirozzi voce, chitarra e banjo

Quella del compleanno del Milestone Live Club è ricorrenza da celebrare nel tempo con una programmazione speciale offerta a tutti i soci e i sostenitori del Piacenza Jazz Club. Quest’anno questa occasione speciale è stata affidata a un duo di straordinari chitarristi che promettono energia, ironia e tanta buona musica tra canzoni, riff, citazioni e divagazioni musicali. Loro sono i chitarristi Luca Giacomelli e Luca Pirozzi, legati da un ventennale sodalizio artistico che li ha portati, tra le altre cose, a creare “Musica da ripostiglio”, una realtà musicale che aveva avuto un grande successo qualche anno fa a Travo all’interno della rassegna “Summertime in Jazz”.

Impegnati in tante tourneé teatrali insieme anche al loro amico regista Giovanni Veronesi, i due chitarristi hanno collaborato con attori come Pierfrancesco Favino, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Alessandro Haber, Paolo Sassanelli, Giorgio Tirabassi, Claudio Santamaria, Bobo Rondelli.

In duo affronteranno con le loro chitarre un repertorio che spazierà da Paolo Conte a Piazzolla, da Celentano a Mozart e brani originali, non tralasciando mai l’interazione col pubblico, quella verve e ironia travolgenti che contraddistingue il loro cabaret musicale.

Sabato 20 gennaio 2024 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

DEBORA LOMBARDO 5et
“Daydreams”

Ingresso gratuito con tessera del Piacenza Jazz Club

Debora Lombardo voce
Mario Zara pianoforte
Alessandro Sugameli chitarra
Giacomo Lampugnani basso
Gianluca Fuiano batteria

“Daydreams” è il viaggio fra alcuni dei più iconici brani del passato di diversi generi, rivisitati in chiave lounge/jazz, trasformando in emozioni i ricordi legati a canzoni immortali. Il progetto è nato originariamente con scopo didattico, creato grazie all’esperienza dei cinque professionisti già uniti da “Vacanze in Musica”: negli anni maturano complicità tra loro e favoriti dagli arrangiamenti curati da Mario Zara, esplorano sonorità moderne e audaci per fare apprezzare i grandi classici da un’altra prospettiva, inaspettata e fresca, rispettando tuttavia la tradizione e l’integrità dei brani originali.

Domenica 28 gennaio 2024 – ore 18:00
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

DI CASTRI – CISI – ZIRILLI
“More for Joe”

Ingresso:
€ 15 (interi) € 10 (soci del Pc Jazz Club
TESSERA FACOLTATIVA

Furio Di Castri contrabbasso
Emanuele Cisi sax tenore e soprano
Enzo Zirilli batteria

Un trio d’eccezione presenta un tributo al grande saxofonista Joe Henderson, che ha segnato la storia del jazz dagli Anni Sessanta in poi, con un sound unico e uno stile inconfondibile. Tra gli standard preferiti dall’autore e le sue composizioni originali.

Il maestro Furio Di Castri è uno dei più importanti musicisti jazz italiani e la sua carriera lo ha visto protagonista in molti gruppi, tra i quali spiccano Michel Petrucciani, Chet Baker, Pharoah Sanders e anche lo straordinario Joe Henderson.

Sabato 3 febbraio 2024 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

CONCORSO NAZIONALE PER GIOVANI TALENTI DEL JAZZ ITALIANO
Finale sezione A Solisti

Ingresso gratuito con tessera del Piacenza Jazz Club

Iniziano ufficialmente, con la prima finale del “Concorso Nazionale Chicco Bettinardi per Giovani Talenti del Jazz Italiano” le attività legate al Piacenza Jazz Fest 2024.

La prima finale è dedicata alla categoria dei Solisti selezionati dalla giuria presieduta dal contrabbassista Attilio Zanchi sulla base delle demo inviate.
I finalisti di quest’anno sono (in ordine alfabetico):
Federico Califano
, saxofonista di Benevento;
Alberto Di Leone
, trombettista di Bari;
Simone Locarni
, pianista di Mergozzo (VI);
Simone Magioncalda
, chitarrista di Genova;
Attilio Sepe
, saxofonista di Noa (NA).

Sabato 10 febbraio 2024 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

CONCORSO NAZIONALE PER GIOVANI TALENTI DEL JAZZ ITALIANO
Finale sezione B Gruppi

Ingresso gratuito con tessera del Piacenza Jazz Club

Dopo la prima incentrata sui Solisti, la seconda finale è dedicata alla categoria dei Gruppi selezionati dalla giuria presieduta dal saxofonista Tino Tracanna sulla base delle demo inviate.
I finalisti di quest’anno sono (in ordine alfabetico):
Naked Boys
, quartetto di Frosinone;
Space Dementia
, trio di Teramo;
SAIHS
, sestetto di Padova;
Maro Ullstein Quintet
, de L’Aja (Olanda).

Domenica 11 febbraio 2024 – ore 18:00
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

DAVID KIKOSKI TRIO

Ingresso:
€ 15 (interi) € 10 (soci del Pc Jazz Club
TESSERA FACOLTATIVA

David Kikoski pianoforte
Massimiliano Rolff contrabbasso
Tony Arco batteria

David Kikoski è un pianista, compositore e arrangiatore immerso nella grande tradizione del Jazz.

Apprezzato pianista jazz, Dave Kikoski è emerso sulla scena jazzistica newyorkese negli anni ’80 e si è rapidamente affermato come interprete di riferimento, collaborando con musicisti di spicco come Roy Haynes, Bob Berg, Randy Brecker e molti altri. Kikoski è noto per il suo abile stile post-bob e per il suo swing spontaneo.

Come leader, Kikoski ha pubblicato 20 album, tra cui Presage con Eddie Gomez e Al Foster (1989) e Consequences con Jeff “Tain” Watts e Christian McBride (2015). I suoi due album più recenti sono stati pubblicati sotto la High Note Records: Phoenix Rising (2019) e Sure Thing (2021).

Come prezioso sideman, Kikoski ha registrato e fatto tournée con luminari come Roy Haynes, Michael Brecker, John Scofield, Ravi Coltrane, Chris Potter, Dave Holland, Roy Hargrove, Donny McCaslin, Mike Stern, Chick Corea, Kurt Rosenwinkel, Toots Thielemans, Tom Harrell, Marcus Miller, Pat Martino, Jack Dejohnette, Billy Hart e molti altri. È anche membro di lunga data della Mingus Big Band, co-leader dei BeatleJazz e membro degli Opus Five.

Kikoski ha vinto un Grammy Award nel 2011 con la Mingus Big Band per il “Best Live Jazz Ensemble Album” per Live at the Jazz Standard. Ha anche ottenuto una nomination ai Grammy con Roy Haynes per l’album Birds of a Feather: A tribute to Charlie Parker, nel 2001.

Sabato 17 febbraio 2024 – ore 21:30
Milestone Live Club (via Emilia Parmense, 27 – Piacenza)

CONCORSO NAZIONALE PER GIOVANI TALENTI DEL JAZZ ITALIANO
Finale sezione C Cantanti

Ingresso gratuito con tessera del Piacenza Jazz Club

Ultima finale di questa edizione 2024 è quella dedicata alla categoria dei Cantanti selezionati dalla giuria presieduta dalla cantante Diana Torto sulla base delle demo inviate.
Le finaliste di quest’anno sono (in ordine alfabetico):
Cecilia Barra Caracciolo
, di Milano;
Noemi Fiorucci
, di Montefiascone (VT);
Giudetta Franco
, di Treviso;
Valeria Mancini
, de L’Aquila;
Perla Palmieri
, di Castelraimondo (MC).